Gennaio 21, 2021 0 Comments Cosa vedere

Gita sul Lago di Como? Parti da qui!

Mi piace sistemare e riorganizzare spesso i contenuti del mio blog per facilitare sempre più voi che mi leggete a trovare quello che cercate.

Così ho pensato di raggruppare in questo articolo gli spunti principali da cui raccogliere informazioni, se state progettando la vostra vacanza sul Lago di Como, breve o lunga che sia.

Se hai solo un giorno di tempo ho scritto un articolo per aiutarti a scegliere cosa fare in base ai tuoi interessi.

Il primo passo, in questi casi, è iniziare col farsi un’idea delle possibilità che una meta può offrire. Il passo successivo, naturalmente, sarà adattare le varie possibilità ai propri gusti e al tempo a disposizione.

Per il momento iniziamo dall‘ispirazione, all’organizzazione ci pensiamo più avanti :-)!

Lago di Como cosa vedere e cosa fare?

Borghi

Borgo di Rezzonico sul Lago di Como

Qualunque guida su “Cosa vedere sul Lago di Como” ne consiglia almeno cinque: Varenna, Bellagio, Menaggio, Cernobbio e la Tremezzina.

Io non posso che fare lo stesso, diciamo che sono “gli imperdibili“, quelli per cui il Lago di Como è famoso in tutto il mondo. E se il tempo a disposizione è poco, concordo sul fatto che questi siano i paesi “da vedere assolutamente”, per fascino e ricchezza di attrazioni.

Tuttavia, se anche voi come me amate farvi incantare anche dai quei piccoli borghi un po’ meno noti (e quindi meno frequentati), dal fascino d’altri tempi, ci sono altre chicche che vi consiglio di segnarvi!

Borghi come Brienno, Rezzonico, Corenno Plinio o Sala Comacina, per nominarne giusto alcuni, sono piccole gemme di una bellezza incredibile.

Come lo sono le frazioni un po’ più defilate dei borghi più famosi. A questo proposito non perdetevi San Giovanni, l’altra faccia di Bellagio e Menaggio, un paese ricco di storie da scoprire.

Il mio consiglio, se vi interessa visitare anche questi tesori un po’ meno turistici, è di tenere d’occhio la sezione Borghi del blog. La mia esplorazione del territorio in cui vivo è continua e mi piace aggiornare i miei canali con suggerimenti sempre nuovi.

Ville

statua nel giardino di villa balbianello

Vanno viste! Sono uno splendore, luoghi magici in cui il tempo sembra essersi fermato. Belle in ogni stagione e da vivere spesso, appena se ne ha l’occasione.

Se per voi è la prima volta sul lago iniziate da Villa Carlotta (Tremezzo) e Villa Balbianello (Lenno), se invece siete degli habitué date un’occhiata alla sezione Ville del blog per scoprire il fascino di tutte le altre!

A me, ad esempio, lo spettacolo del foliage piace andare a vederlo nei giardini di Villa Melzi, mentre in primavera la fioritura che non mi perdo è quella di Villa Carlotta e per mostre, concerti e laboratori ormai ogni dimora storica ha calendari sempre fittissimi di eventi, in qualunque momento dell’anno.

Montagna

Trekking sul Lago di Como

Sapete, vero, che il Lago di Como è completamente circondato da montagne?

Non potrei immaginare una cornice migliore. In molti dicono (e io concordo) che senza di esse il fascino del Lario sarebbe dimezzato.

Detto questo, se la montagna amate non solo guardarla, ma anche viverla io sul mio blog e sui miei canali social suggerisco per lo più passeggiate semplici e non particolarmente impegnative.

L’articolo da cui vi consiglio di partire, per farvi un’idea su alcuni dei punti più panoramici del lago, è 7 punti panoramici di cui ti innamorerai. In generale nella sezione passeggiate trovate idee per escursioni non particolarmente difficili, ma tutte con vista mozzafiato.

Un altro bell’articolo con diversi spunti è: 12 idee per godersi il Lago di Como in lungo e in largo.

In realtà, personalmente, faccio anche percorsi più impegnativi a volte, ma non essendo una vera esperta di trekking, sui miei canali preferisco suggerire solo escursioni “per tutti”, che ho testato e di cui posso spiegare tempi, itinerario, criticità, ecc.

Per suggerimenti su percorsi per escursionisti esperti faccio riferimento ad un paio di associazioni del territorio e a guide di montagna competenti e preparate in materia.

Il lago con bambini

Sono tantissime le famiglie che ogni anno scelgono il Lago di Como per le vacanze. Se anche voi ci state pensando, potrebbe esservi utile capire quali siano le possibilità per organizzare una vacanza che sia coinvolgente anche per i più piccoli.

Sicuramente da queste parti il divertimento principale è legato ad attività da fare all’aperto (sport d’acqua, camminate, parchi avventura). Negli anni in realtà si sono moltiplicate iniziative e proposte anche di altro genere, per coinvolgere grandi e piccini.

Vi ho raggruppato parecchie idee e suggerimenti a riguardo in tre articoli:

Scopri il mio servizio di Itinerari personalizzati, per una vacanza sul lago su misura per te!

Enogastronomia

Se volete iniziare col farvi un’idea di quali siano i prodotti tipici di queste zone e dove acquistarli (magari per portarli a casa come souvenir) partite da questo articolo (uno dei più letti del blog).

Se invece volete andare subito al sodo e appuntarvi qualche suggerimento di posti dove gustare i piatti tipici e le prelibatezze locali leggete Ristoranti sul Lago di Como o seguite il mio profilo Intagram, nel quale parlo spesso di cibo, ricette e ristoranti.

Come spesso accade, anche in occasione di un semplice aperitivo si possono assaggiare eccellenze del territorio, quindi anche l’articolo Aperitivo sul Lago di Como? A me piace andare qui! potrebbe tornarvi utile.

Musei

cosa vedere lago di como villa carlotta sala marmi

Parto con una premessa: le numerose ville storiche del lago sono, in molti casi, vere e proprie case-museo in cui si custodiscono capolavori d’arte dal valore inestimabile.

Se è la vostra prima vacanza sul lago, anche da questo punto di vista la tappa immancabile è Villa Carlotta dove si possono ammirare opere del Canova, di Hayez e di Thordvaldsen.

Parlando invece di musei d’altro genere, i più famosi sono a Como e tra i vari spiccano La Pinacoteca e Il Tempio Voltiano (qui l’articolo).

In realtà sul lago ci sono molte altre chicche, più di nicchia, ma non per questo meno interessanti.

Tra le varie il Museo del Ciclismo, il Museo della Barca Lariana, il Museo della Fine della Guerra, il Museo della Seta o il Museo del Paesaggio.

Personalmente visitarli mi appassiona tantissimo…lo trovo un modo coinvolgente per conoscere più da vicino tradizioni e storia del territorio!

E, se vi interessa l’argomento, tenete presente che aggiorno regolarmente il blog e i social anche con questo tipo di informazioni 🙂 .

Organizza la tua vacanza insieme a me

Farsi un’idea su cosa vedere sul Lago di Como è il primo passo e spero che le informazioni che ti ho dato fino a qui ti possano essere d’aiuto.

Se invece quello che cerchi è un itinerario personalizzato, scopri il mio servizio “Vacanza sul lago”!

Non vedo l’ora di farti scoprire tante altre chicche del Lago di Como!


Share: