Ottobre 24, 2015 0 Comments Cosa fare, Tante idee

Autunno sul Lago di Como: 4 cose che amo di questa stagione

Vi racconto cosa mi piace fare sul lago quando le giornate si accorciano

Quanto mi piace questo periodo!

Innanzitutto il rosso e il giallo, che sono i miei colori preferiti, in questi mesi sono ovunque! E questo già mi mette di buon umore. Secondo, le temperature si abbassano e per me ricomincia finalmente il periodo perfetto per godermi la montagna, dopo aver fatto il pieno di lago nei mesi estivi. 🙂  

Autunno per me è anche casa, ritmi più lenti e tempo ritrovato.

Amo tutte le stagioni perché ognuna ha qualcosa di diverso da regalarci. E come un camaleonte in ognuna mi adatto e cerco di cogliere il meglio che ha da offrire. Per l’autunno però ho un vero e proprio debole e apprezzare le sue qualità mi risulta davvero facile. Ho pensato quindi di raccontarvi le 4 cose che adoro fare in questa stagione.

Le 4 cose che non mi faccio mancare in autunno sul lago 
1# Il pieno di colori

Cos’è in fondo l’autunno, se non un’esplosione esagerata di sfumature?

In pole position quindi per me autunno vuol dire godermi questo tripudio di tinte calde fino all’ultima goccia.

Una delle mie passioni è fare foto, se con la Reflex meglio 😉 , e in questi mesi è uno scatto continuo : boschi, parchi e giardini si trasformano in un vero e proprio teatro in cui lo spettacolo della natura va in scena!

Di sicuro non mi faccio mancare un giro nei giardini di Villa Carlotta (della quale vi avevo suggerito cosa vedere assolutamente in un questo articolo) e in quelli di Villa Melzi (qui trovate foto in versione primaverile).

Per non parlare del pieno di escursioni in montagna che faccio in questi mesi. In fondo è lì che la natura dà il meglio di sé!

 

Ovunque i colori si accendono, amplificati dal contrasto che si crea col grigio velato della caratteristica nebbiolina, soprattutto mattutina e tardo pomeridiana, tipica di certe giornate autunnali laghée.

autunno sul lago di como

Alcuni angoli sono davvero da cartolina e se anche voi, come me, amate scattare foto, avrete ispirazioni di continuo.

2# Scorpacciata di golosità autunnali

Secondo voi poteva mancare l’aspetto culinario nel mio elenco? Ma quando mai!! Per me autunno vuol dire castagne, funghi e zucche come se piovesse! 😀

Ovunque e in “tutte le salse”. Le castagne le vado a cercare di persona (che poi è un altro modo divertente per godermi la montagna!), i funghi li trovano i miei amici o mio papà e le zucche le compro al mercato.

In un modo o nell’altro insomma la scorpacciata di questi prelibati prodotti autunnali è assicurata!

Se anche a voi piace andare a cercare castagne, zone come la Val d’Intelvi, i monti di Brunate, quelli sopra Gravedona o il Triangolo Lariano sono perfetti.

Se invece la volete fare più facile, non dovete fare altro che pranzare o cenare in una delle trattorie e dei ristoranti tipici, per ritrovare tutti questi frutti della terra nei piatti che propongono. In queste settimane rinnovano i loro menù arricchendoli proprio di tutti questi squisiti prodotti autunnali!

A tal proposito vi segnalo un’iniziativa mooooolto gustosa e interessante: la Rassegna Tremezzina Gastronomica, un evento imperdibile se amate il buon cibo e la valorizzazione dei prodotti locali. 

Tortelli fumanti alle castagne, pappardelle con profumatissimi funghi porcini, morbidi gnocchi di zucca o di castagne, cacciagione accompagnata da polenta e funghi… sono solo alcuni esempi delle prelibatezze che si trovano nei menù della zona in questi mesi!

Già che ci siamo vi lascio anche la mia versione (tramandata nella mia famiglia) della ricetta degli gnocchi di zucca al cucchiaio. Semplice, ma gustosissima!

3# Un tuffo nella neve

Lo dico subito, io non scio, ma ad esempio mi piace andare con le ciaspole.  E comunque la neve mi piace e mi piace la versione imbiancata delle montagne! 

Questo è il periodo in cui inizia a far le sue prime comparse sulle cime più alte, cambiando così anche l’aspetto della cornice del lago. Proprio difronte a casa mia svetta la seconda montagna più alta del lago, la Grigna. Già di suo è uno spettacolo a prescindere, ma vederla con la prima neve è  un’emozione indescrivibile.

Per quanto riguarda le piste da sci invece, non sono distanti dal Lago di Como. La maggior parte delle località si può raggiungere tranquillamente in giornata!

Autunno sul lago di Como

Diciamo che tra fine novembre e la prima settimana di dicembre gli impianti aprono e a quel punto pensare anche solo ad un weekend, con partenza dal lago, in posti tipo Bormio, Madesimo, Aprica o Livigno (solo per dirne alcuni) è assolutamente fattibile. 

Volete mettere il piacere di una giornata sulla neve, con annesso un pranzo in un rifugio e cioccolata calda al pomeriggio? 😉

4# Carrellata di eventi che adoro

Infine non posso non nominarvi una serie di eventi in calendario in questi mesi che in genere cerco di non perdermi.

Primo fra tutti Orticolario nella bellissima Villa Erba a Cernobbio (primo fine settimana di Ottobre). Adoro questa fiera del giardinaggio e la sua atmosfera! Poi ovviamente sagre della zucca e castagnate un po’ ovunque, “Morbegno in Cantina” per tutto il mese di ottobre, la Fiera dell’Artigianato di Erba, l’Artigiano in Fiera a Milano a inizio dicembre, aperture straordinarie delle ville del centro lago, e infine la Città dei Balocchi e il Magic Light Festival di Como…ed è già Natale!

Difficile annoiarsi :-)!


E a te cosa piace fare in autunno sul lago? Se ti va, lascia le tue idee qui sotto nei commenti. Grazie!

Salva


Share:
Tagged: