Febbraio 28, 2024 0 Comments Cosa vedere

Itinerario sul Lago di Como tra ville, borghi, bici e trekking

Stai per visitare il Lago di Como e hai a disposizione ben 4 giorni per farlo? Di seguito troverai degli ottimi spunti per organizzare il tuo itinerario!

Prima di addentrarmi nel vivo dell’argomento però mi concedo due righe per spiegarti, nel caso fosse la prima volta che capiti da queste parti, cosa combino con il mio blog!

Sostanzialmente racconto online il mio territorio, che esploro in continuazione, e creo itinerari personalizzati per chi visita il Lago di Como!

Ciao, sono Marta, Local Blogger del Lago di Como! Praticamente posso renderti la vita più semplice se stai organizzando una viaggio da queste parti. Scopri come!

local blogger

Quello che stai per leggere, in realtà, è un itinerario preconfezionato di 4 giorni, adatto a chi cerca solo qualche spunto su come organizzarsi e non ha bisogno di dettagli su dove mangiare, come spostarsi o come prenotare i vari servizi.

Ma se ti dovesse particolarmente piacere, naturalmente puoi correre sulla pagina del mio servizio e acquistarlo in versione completa, facilitandoti di gran lunga la vita e soprattutto risparmiando un sacco di tempo rispetto al fai da te!

Ma bando alle chiacchiere! Vediamo come puoi suddividere le 4 giornate che hai a disposizione per goderti il Lago di Como in modo alternativo:

Qui trovi un altro Itinerario Preconfezionato di 4 giorni perfetto se hai l’auto.

4 giorni sul Lago di Como, ecco cosa puoi fare

1° GIORNO – Giro in bici

Dando per scontato che la mattinata del giorno d’arrivo generalmente sia poco sfruttabile, tra viaggio, check-in e assestamenti vari, resta da organizzare il pomeriggio.

Beh, un’ottima idea per iniziare ad esplorare il lago e prendere confidenza con i suoi panorami mozzafiato è sicuramente quella di farlo in sella ad una bici, se questa attività ti appassiona.

Le opzioni a riguardo possono essere varie, ma una delle mie preferite è quella di partecipare a uno dei vari tour in bici guidati organizzati sul territorio. Ti permettono di visitare zone del lago straordinarie e lontane dai punti più affollati! in un modo alternativo, divertente e anche sicuro.

Ovviamente e per fortuna ci sono anche sul Lago di Como delle zone con piste ciclabili degne di chiamarsi tali, percorribili facilmente anche in autonomia. In questo caso , se non si ha una bici propria, basta noleggiarne una in loco e il gioco è fatto!

2° GIORNO – Due borghi e Villa Balbianello

dipinto del borgo di Claino con Osteno, un bel borgo da visitare se stai almeno 4 giorni sul Lago di Como

Claino con Osteno

La maggior parte delle persone vuole vedere i borghi del centro lago, ma io ti consiglio di non scartare a priori paesi meno noti, ce ne sono alcuni altrettanto affascinanti e certamente meno affollati!

Il concetto è, a seconda dei propri gusti e della zona in cui si soggiorna, di dedicare la mattina del secondo giorno alla visita di due località e di organizzare, per il primo pomeriggio, la visita di Villa Balbianello, una delle ville in assoluto più belle e famose del Lario.

Riguardo alle modalità di accesso a Villa Balbianello consulta attentamente il loro sito ufficiale, dove puoi anche acquistare i biglietti, o affidati al mio servizio di Travel Designer se non sai come incastrare al meglio tutte le tappe delle tue giornate.

3° GIORNO – Una passeggiata

passeggiata da Rezzonico, inseriscila nel tuo itinerario di 4 giorni sul Lago di Como

Lungo un tratto della Via Regina

Ebbene sì, per un itinerario di 4 giorni un po’ alternativo sul Lago di Como, ti consiglio di dedicarne almeno una ad una passeggiata!

Non mi dilungo troppo a riguardo, mi limito a dirti che qui, da queste parti, ce ne sono di bellissime e di tutti i tipi. Ovviamente anche io ho una mia selezione personale di percorsi preferiti dove puoi andare a curiosare per trovare tanti spunti tra cui scegliere.

Personalmente credo che non esista modo migliore di godersi i meravigliosi panorami del lago se non dalle sue montagne!

4° GIORNO – Varenna e Orrido di Bellano


Varenna

Nella speranza che il tuo orario di partenza ti consenta di goderti almeno ancora qualche ora al mattino, un’idea può essere quella di visitare l’Orrido di Bellano.

E’ ovvio che mai come in questo caso tutto dipende da dove si trova la struttura in cui avrai alloggiato, ma se la distanza lo consente, fare una puntatina anche all’Orrido può essere un’opzione da prendere i considerazione. Tra l’altro può magari esserti utile sapere che su quel versante del lago (sponda orientale) si può poi imboccare la Super Strada, in molti casi alternativa comoda da sfruttare per il rientro.

Quindi che ne pensi? Ti piace come itinerario?

Come dico sempre, concentrarsi non solo sui 3 borghi più famosi del lago, ma esplorare anche altre località e inserire attività rilassanti nel proprio programma di viaggio è la chiave vincente per godersi al meglio il mio bellissimo Lago di Como.

Non mi resta che ricordarti che, se avessi bisogno di assistenza nell’organizzazione della tua vacanza, io sono qui!


Share:
Tagged: