agosto 25, 2018 0 Comments Passeggiate, Uncategorized

Sentiero delle Espressioni…per camminare divertendosi!

Il Sentiero delle Espressioni in Val d’Intelvi è un modo divertente per vivere la montagna!

In estate la voglia di stare all’aperto sembra insaziabile! Per fortuna da queste parti le possibilità per farlo sono praticamente infinite!

Personalmente quando fa caldo preferisco vivermi il lago nel senso stretto del termine, andando in spiaggia, in barca o al lido, mentre la montagna, pur essendo affascinante sempre, riesco ad apprezzarla di più in primavera e in autunno, quando le temperature scendono.

Gusti personali certo! E comunque nulla di tassativo.

Infatti oggi vi parlerò di una passeggiata che ho fatto non molto tempo fa, che può essere piacevole anche in questi mesi e che invece eviterei in inverno, essendo quasi completamente nel bosco.

Si tratta del Sentiero delle Espressioni, un percorso che negli ultimi anni è stato molto pubblicizzato.

Io vi dirò cosa è piaciuto a me.

Il Sentiero delle Espressioni

E’ una passeggiata nei boschi della Val d’Intelvi, piacevole e non troppo impegnativa, adatta anche a famiglie con bambini.

La particolarità? Il fatto che l’intero itinerario è animato e abbellito da decine di sculture in legno realizzate da esperti intagliatori locali.

scultura in legno nel bosco

Inaugurato nel 2014, il percorso è in continua evoluzione.

Gli artisti dell’associazione M.A.SCH.E.R.A (gli stessi che realizzano le maschere del famoso Carnevale di Schignano) infatti sono pieni di fantasia e ogni anno arricchiscono di nuovi personaggi il già folto gruppo che anima il bosco.

Cosa mi è piaciuto

1# Il contesto in cui si snoda è magnifico! Si è completamenti immersi nel bosco e gli scorci che si intravedono sono straordinari e rigeneranti.

val d'intelvi

2#  Non è una passeggiata punto e stop, ma una vera caccia…alla statua, alla scoperta di un personaggio dopo l’altro. L’aspetto divertente sta proprio nello scovare, nei punti più disparati, figure in legno di tutti i tipi, creature del bosco, personaggi e volti, frutto della creatività degli artisti.

scultura del sentiero delle espressioni

scultura lungo il sentiero delle espressioni

3# La maestria degli intagliatori si nota tutta: semplici tronchi e cortecce diventano vere e proprie opere d’arte!

il corso della vita

4# Bella l’idea di valorizzare la montagna attraverso un’espressione d’arte antica e fortemente legata alla tradizione e al territorio.

Il sentiero e come arrivarci

Innanzitutto raggiungere Schignano (paese sopra Argegno), poi la frazione Posa, punto in cui bisogna lasciare la macchina.

inizio sentiero delle espressioni

Il parcheggio è piccolo ma si può parcheggiare anche sul ciglio della strada. A questo punto dirigersi a piedi (ci vogliono circa 20 minuti) fino all’Alpe Nava, dove inizia il percorso vero e proprio.

Da qui in poi i punti di riferimento da tener presenti per percorrere il sentiero senza perdersi nulla sono l’ Alpe Comana, un agriturismo dove è possibile sostare, il Monte Comana (punto in assoluto più panoramico) e il Roccolo del Messo.

Il tempo di percorrenza stimato è di 1.30/2 ore…personalmente ci ho impiegato 2 ore e mezza, ma ho fatto foto, ho chiacchierato e me la sono presa comoda.

Il dislivello è di 370m e il tratto più impegnativo e ripido è quello per raggiungere il punto panoramico in cima al Monte Comana, ma vi assicuro che ne vale la pena!

panorama lago di como

Se ti piacciono le passeggiate sul Lago di Como trova tante idee nella sezione dedicata del mio blog

 


Share:
Tagged: