Agosto 1, 2019 0 Comments Tante idee

111 Luoghi del Lago di Como che devi proprio scoprire

Una guida sul Lago di Como, per scoprire le bellezze meno note, i personaggi più curiosi, i negozi storici.

111 Luoghi del Lago di Como che devi proprio scoprire mi è piaciuto perché è un libro davvero local, che parla di un lago vero, vivo e curioso.

Per questo mi ha conquistata e lo voglio suggerire anche a voi.

copertina della guida sul lago di como

Non che pensassi d’aver visto tutto del lago, ma almeno le cose essenziali sì…e invece leggendo 111 Luoghi del Lago di Como che devi proprio scoprire ho capito che ne devo ancora così fare di strada!

Tra le sue pagine si trovano i must del Lago di Como (ovviamente), ma soprattutto un sacco di chicche insolite, di quelle che piacciono tanto a me!

Direi che è il libro perfetto per tutti coloro che amano viaggiare fuori dalle “solite rotte”.

Penso che anche le “solite rotte” siano assolutamente da vedere. Mai mi sognerei di dirvi di non visitare Bellagio o le ville del centro lago…figuriamoci!!

Capitolo con immagine del libro guida sul Lago di Como

Sono posti straordinari, che anche io adoro.

Ma in questo libro l’attenzione è rivolta a quei piccoli tesori dietro l’angolo, meno conosciuti, ma che possono fare la differenza in un viaggio.

E’ una guida molto accattivante sia per chi il Lago di Como lo visita per la prima volta, sia per chi sul lago ci abita.

Nelle mani di un “laghèe” diventa uno strumento per “fare qualcosa di diverso”, per fare il turista a casa propria e scoprire particolari che molto probabilmente gli erano sfuggiti.

capitolo con immagine del libro guida lago di como

Nelle mani di un turista in carne e ossa diventa la chiave per scoprire il VERO lago, quello fatto di persone, di piccoli negozi e botteghe, di tradizioni.

Cosa mi è piaciuto di più

I capitoli che mi hanno intrigata di più sono stati quelli che raccontano di personaggi più o meno famosi della zona. Ma famosi non perché vip, ma per le attività che svolgono con amore e dedizione da anni.

Così, divorando i suoi capitoli, “ho conosciuto” Michela, l’allevatrice di capre, che ha mollato tutto per seguire la sua passione, mi sono fatta coinvolgere dalla storia del pescatore Ceko (Francesco) che da oltre 50 anni pratica la pesca tradizionale e dalla storia del signor Panatti e della sua collezione privata (ma visitabile) di grammofoni e radio a Bellano.

Ho scoperto che esiste, a Varenna, un incubatoio per pesciolini e a Magreglio un laboratorio dove si producono cerchioni in legno per biciclette.

Mi sono resa conto di quanto anche la città di Lecco, molto spesso sottovalutata rispetto a Como, abbia da offrire, e mi sono fatta incantare dalla descrizione del Giardino della Valle di Cernobbio, “il paradiso nato da una discarica”.

Non vi svelo altro, ma vi assicuro che ne farete parecchie di scoperte con questa guida!

Per me è diventata un vero punto di riferimento da cui prendere ispirazione per nuove gite (e quindi nuovi articoli).

Se anche voi avete voglia di conoscere un lago un po’ insolito, allora 111 Luoghi del Lago di Como che devi proprio scoprire fa anche al caso vostro.

Fatemi sapere le vostre scoperte ;-).


Share: