Febbraio 7, 2015 5 Comments Ricette e prodotti locali

Paradello con le mele…sfizioso!

Anche oggi un dolce! Uno di quei dolci tanto semplici da preparare, quanto ideali e perfetti per riscaldare in un batter d’occhio una fredda giornata invernale e regalare subito un pizzico di magia.

Paradello con le mele

Paradello con le mele

Come tutte le ricette che trovate sul mio blog, anche questa del paradello fa parte delle ricette della tradizione e parla di territorio, come solo tutti quei piatti tramandati di generazione in generazione, e fortemente legati all’identità di un luogo, sanno fare.

Esistono diverse versioni di questo dolce e qui sul mio blog trovate anche quella della cutizza, una variante del paradello, altrettanto semplice e altrettanto gustosa!

Leggi anche la ricetta della cutizza, una gustosa variante del paradello

Ma passiamo all’opera!

Ricetta del paradello con le mele

Ingredienti (per 4 persone)

  • circa 400gr di farina bianca
  • 1/2 l di latte fresco
  • 1 uovo
  • 1 bicchiere d’acqua
  • zucchero a piacere
  • 1 mela grossa
  • un pizzico di sale
  • olio

1# Si parte da qui: rompere l’uovo, sbatterlo bene, aggiungere la farina, il latte, l’acqua e un pizzico di sale e continuare a sbattere fino ad ottenere una sorta di pastella.

2# Tagliate la mela a fettine piuttosto sottili e aggiungetela al composto, sempre mescolando bene.

3# A questo punto non vi resta che scaldare un po’ d’olio in padella e iniziare a versare il composto (metà o anche solo un terzo) aiutandovi con un mestolo. Io ho preferito fare un unico grosso paradello, ma naturalmente potete scegliere voi lo spessore e quindi la quantità di “pezzi” che volete ottenere.

4# Fatelo cuocere bene da entrambi i lati, come se fosse una frittata e quando è cotto spolveratelo di zucchero a piacere.

5# Un ottimo modo per gustarlo è accompagnato da una pallina di gelato!

paradello con le mele

Versione più chic assaggiata al ristorante Aquadulza a Tremezzo

Scopri i ristoranti dove gustare i piatti della tradizione del Lago di Como!


Share:
Tagged: