febbraio 7, 2015 2 Comments Il lago in tavola, Ricette

Paradello con le mele…sfizioso!

Ecco la ricetta della settimana. Il paradello con le mele.

Un dolce anche oggi, più per caso che per altro, nel senso che me lo ha fatto venire in mente in questi giorni una cara amica e, visto che era da tanto che non lo mangiavo, ieri sera mi sono cimentata nella sua preparazione.

Come è andata? Di per sé niente di difficile, in pratica però, per colpa di un errore banale sul finale, l’aspetto non ha reso giustizia al sapore.

Leggi anche la ricetta della Torta di Pane, un altro dolce della tradizione

Estetica a parte, vi spiego come lo faccio io.

Gli ingredienti (per 4 persone)

  • circa 400gr di farina bianca
  • 1/2 l di latte fresco
  • 1 uovo
  • 1 bicchiere d’acqua
  • zucchero a piacere
  • 1 mela grossa
  • un pizzico di sale
  • olio

Paradello con le mele, la ricetta

Tutto quello che dovete fare è: rompere l’uovo, sbatterlo bene, aggiungere la farina, il latte, l’acqua e un pizzico di sale e continuare a sbattere fino ad ottenere una sorta di pastella.

Paradello con le mele, la ricetta

Ora tagliate la mela a fettine piuttosto sottili e aggiungetela al composto, sempre mescolando bene.

Paradello con le mele, la ricetta

Paradello con le mele, la ricetta

A questo punto non vi resta che scaldare un po’ d’olio in padella e…fare attenzione a non fare il mio stesso errore! Non dovrete versare subito tutto il composto, ma solo la metà o anche solo un terzo, aiutandovi con un mestolo, in modo da ottenere così almeno tre paradelli non troppo spessi, invece di uno solo, come ho fatto io…

Paradello con le mele, la ricetta

Fatelo cuocere bene da entrambi i lati, come se fosse una frittata e quando è cotto spolveratelo di zucchero a piacere.

Paradello con le mele, la ricettaAvendolo fatto così alto io ho fatto fatica a cuocerlo…e a girarlo, ma se voi fate attenzione allo spessore non dovreste avere problemi.

Se poi lo mangiate caldo e con una pallina di gelato è ottimo!

Paradello con le mele, la ricettaUn ultimo consiglio…oggi mi sono consultata con mia mamma, che quando io ero bambina spesso lo cucinava.

Lei dice che il trucco per non sbagliare con le dosi è aggiungere gradualmente farina, latte e acqua, in modo da regolarsi sulla quantità che si vuole ottenere e anche sulla consistenza che si vuole dare alla pastella.

Ne farò tesoro 😉

Leggi anche la ricetta della Torta di Pane

Salva


Share:
Tagged: