Febbraio 2, 2015 0 Comments Cosa fare, Eventi

Tre cose da fare a febbraio sul Lago di Como

Lunedì, una nuova settimana ha avuto inizio.

E anche una nuova idea si è fatta largo nella mia testa. Dare il via ad un appuntamento fisso in cui segnalarvi il meglio, del meglio, del meglio (per me) delle cose che si possono fare, o vedere, o provare, o ascoltare nei 7 giorni successivi. Sbircerò per voi sul web, alla ricerca di idee interessanti.

Sperando che i miei gusti possano incontrare i vostri e cercando di assecondare interessi diversi. Tra tutto quello che troverò sceglierò ciò che più catturerà la mia attenzione…

Beh, incominciamo!

Mostra Felina

Innanzitutto, colpa il mio noto debole per i gatti, vi segnalo la mostra FELINA MAXIMA che si tiene a Villa Erba.

Mostra felina a villa Erba, Como

Io avevo partecipato all’edizione del 2013 e ci ritornerei di corsa!!!

Mostra felina a villa Erba, Como

Mostra felina a villa Erba, Como

Con i Norvegesi delle Foreste è stato amore a prima vista, ma se amate questi animali ce n’è per tutti i gusti. Tra l’altro quest’anno anche gli amanti dei cani hanno un buon motivo per andarci, visto che saranno presenti anche loro, in un padiglione a parte.

Il programma è sempre fitto di eventi e il luogo che ospita il tutto è semplicemente spettacolare. Per informazioni più dettagliate controllate il sito di Villa Erba.

Il Carnevale di Schignano

Altro appuntamento imperdibile a febbraio è il carnevale di Schignano. 

Inizia sempre una settimana prima rispetto alla domenica di carnevale con la prima sfilata, quella dedicata ai bambini.

In realtà è solo l’inizio di quello che è uno dei carnevali più famosi del Lago di Como. Una sorta di riscaldamento, prima di entrare nel vivo dell’evento. Se siete da queste parti vi consiglio davvero di andare a vederlo almeno una volta nella vita!Maschera di Carnevale a Schignano

Una sera a teatro

Infine per gli amanti del teatro suggerisco uno spettacolo in programma mercoledì 4 febbraio alle 20.30 al Teatro Sociale di Como: “La chiave dell’ascensore”. Mi ispira il tema: la condizione della donna, e la sua capacità a ritrovare in se stessa la forza di salvarsi.

Buona settimana.

Salva


Share: