marzo 31, 2015 0 Comments Il lago in tavola, Ricette

Riso o risotto…con il persico? A voi la scelta

Posto che vai, piatto tipico che trovi!

E non c’è modo migliore per apprezzare un luogo fino in fondo se non attraverso la sua cucina e i suoi sapori. Da queste parti, sul Lago di Como, uno dei piatti più classici e conosciuti è il riso o risotto con filetti di pesce persico. Un primo piatto non elaborato e assolutamente squisito!

Girando nei ristoranti e nelle trattorie della zona, vi accorgerete presto del perché ho parlato di “riso” o “risotto”: praticamente ne esistono due versioni, una più semplice in cui il riso è solo “riso bollito” condito con burro fuso e salvia (è questa la ricetta originale e più tradizionale) e un’altra più ricca in cui il pesce accompagna un risotto mantecato. Entrambe sono ottime e raccontano con poesia i sapori “laghee”.

Io direi che la soluzione migliore per non sbagliare è di provarli entrambi. Io qui vi racconto la versione col “risotto”. Ecco la ricetta per farvi assaporare questa prelibatezza anche a casa vostra.

Ingredienti per 4 persone:

  • 350 gr di riso
  • 1 cipolla
  • burro
  • vino bianco secco
  • brodo per risotto
  • 24 filetti di pesce persico
  • 1 uovo
  • 100gr di burro
  • farina per impanatura
  • 12 foglie di salvia

1. Il procedimento per preparare il risotto è il solito. Quindi: fate soffriggere burro e cipolla, versate il riso, lasciate insaporire, versate il vino bianco e fate evaporare a fuoco vivo. Iniziate a questo punto la cottura aggiungendo il brodo poco alla volta, man mano che evapora. Mescolate continuamente fino a che non sarà al dente.

2. Nel frattempo preparate i filetti di pesce persico passandoli nell’uovo sbattuto e poi nella farina. Friggete in abbondante burro aromatizzato con le foglie di salvia. Fate attenzione che la carne del pesce, molto delicata, non bruci.

Pesce persico

3. Quando il risotto sarà pronto, togliete la pentola dal fuoco, aggiungete un pezzo di burro e abbondante grana e mantecate.

Unite pesce e risotto e il piatto è pronto! Ricordatevi di servirlo e di mangiarlo bello caldo.

Non mi resta che augurarvi BUON APPETITO 🙂

Un grazie a Trattoria San Giacomo (località Ossuccio) per l’immagine di copertina

 

Salva


Share:
Tagged: