novembre 19, 2015 0 Comments Cosa fare, Natale

3 idee per un Natale sul Lago di Como… ed è subito magia!

Vi servono tre buone ragioni per decidervi a trascorrere qualche giorno di vacanza sul Lago di Como nel periodo natalizio? Vi accontento subito! Sono qui per questo!

A Natale la gente cerca: presepi, mercatini e concerti. Ma non solo…anche atmosfera, calore e vette innevate.

Riguardo alla neve purtroppo non vi posso dare garanzie, ma tutto il resto sul Lago di Como c’è e anche in abbondanza! E allora quali sono secondo me i 3 buoni motivi per venire da queste parti per Natale o giù di lì?

1# Diciamo che l’evento per eccellenza di questo periodo è la “Città dei Balocchi”,a Como. Sapete di che si tratta? In pratica la città, a partire dalla fine di novembre fino all’Epifania, letteralmente si trasforma e si cala nelle migliori vesti natalizie possibili. Fanno la loro bella comparsa la pista del ghiaccio, la ruota panoramica, una giostra con cavalli, un trenino (che gira per le vie della città) e un battello chiamato “il Patria” (aperto al pubblico e tutto da esplorare)…per i bambini la città diventa un sogno ad occhi aperti! Ma possono mancare bancarelle e presepi? Certo che no! Eppure niente di tutto questo vi lascerà così a bocca aperta come lo spettacolo di luci che tutte le sere, non appena si fa buio, va in scena per le vie e le piazze di Como, il magic light festival! Guardate queste foto dell’edizione dell’anno scorso! E’ uno spettacolo davvero magico e avvolgente e vi ritroverete anche voi a girare per le vie della città col naso all’insù, letteralmente rapiti da ciò che avrete attorno.

Natale sul Lago di Como

Como

2#  Presepi. Sono molti, sparsi per tutto il lago. Si può dire che ogni paesino che si rispetti abbia il suo, magari allestito in un antico lavatoio o in una vecchia cantina. Basta gironzolare tra le vie dei paesi e magari chiedere alle persone che ci vivono, per fare straordinarie scoperte! Tra i più famosi ci sono quello di Lenno, costruito in un Battistero romanico, “I presepi nei Borghi” di Tremezzo, i Presepi in Mostra a Lanzo d’Intelvi, quello allestito nelle Grotte di Rescia e quelli nelle cantine di Villa Manzoni a Lecco.

Il bello è che andare alla ricerca di questi capolavori può anche essere un modo per visitare borghi e paesi che non avete mai visto e che di sicuro vi colpiranno!

Ma tra tutti ce ne sono un paio che proprio non vi potete perdere! Sono due famosi presepi viventi: quello di Argegno del 1 di gennaio e quello di Sora (vicino al Lago di Como), dal 24 al 27 dicembre (consultate i loro siti per aggiornamenti). Credetemi, sono due occasioni per calarvi in un atmosfera unica e indescrivibile. In entrambi i casi le location sono azzeccatissime. Un labirinto di strette viuzze, vicoli, ponticelli e piazzette fanno da cornice alle due rappresentazioni e per qualche ora avrete la sensazione di essere finiti in un epoca molto lontana e molto diversa dalla nostra. Provare per credere.

Natale sul Lago di Como

Presepe di Sora

3# Una bella fiaccolata. Pensateci un po’, quale scusa migliore per un giro sul Lago di Como in questo periodo per godersi in un colpo solo, paesaggio, buona cucina (in genere è prevista la cena in un rifugio), movimento e buona compagnia? Certo, devono piacervi la montagna e le belle camminate. Ma il divertimento è assicurato! Le escursioni più famose che ho trovato sono in Provincia di Lecco, sul Monte Cornizzolo, sulla Grigna Meridionale, a San Martino, al Pian Sciresa, al Monte Barro e in Valmadrera. Per informazioni guardate qui, sono quelle organizzate nel 2014, ma ci sono indirizzi e recapiti utili.

Come Post Scriptum aggiungo che nel periodo natalizio il Lago di Como si anima anche di concerti, soprattutto Gospel, ma non solo, e di mercatini, soprattutto in città. E vi ho dato altri due buoni motivi per una vacanza qui, anche se mi sembrava scontato precisare.

Salva


Share:
Tagged: