giugno 21, 2017 0 Comments Borghi, Cosa vedere, Lago in pillole

Menaggio e le sue bellezze: i miei 3 consigli!

Il meglio di Menaggio, un grazioso borgo del Lago di Como.

Per il ciclo “Lago in pillole“, oggi vi racconto in breve di Menaggio e di cosa non vi dovete perdere se decidete di visitare questo grazioso borgo del centro lago.

E’ uno dei paesi più visitati del Lago di Como e sa offrire diverse possibilità interessanti soprattutto nei mesi estivi!

Ecco allora i miei consigli per vivere al meglio questo piccolo paesino.

#1 Fare una passeggiata sul lungolago

Il lungolago di Menaggio è bello perché è pieno di fiori, regala una vista straordinaria su Bellagio, è vivace e animato spesso da mercatini serali.

lungolago di Menaggio

La piazza da cui parte è un gioiellino, circondata da tanti piccoli bar, ristorantini, gelaterie e boutique. Assomiglia un po’ al salotto di casa, dove chiacchierare, seduti a un tavolino con davanti agli occhi un quadro bellissimo, è un vero piacere da non farsi assolutamente mancare.

piazza di menaggio

Affacciato sulla piazza c’è uno spazio espositivo ad ingresso libero in cui è sempre bello buttare l’occhio e curiosare: si alternano mostre interessanti e di ogni genere.

Ma si può appagare la voglia di arte anche lungo la via principale che parte dalla piazza: basta varcare la soglia delle due chiese che si trovano lungo Via Calvi e il gioco è fatto! Sono la Parrocchiale di S. Stefano e la Chiesa di S. Marta ed entrambe custodiscono affreschi e tele interessanti.

#2 Visitare la frazione storica di “Castello”

Come in tutti i migliori borghi, anche Menaggio vanta una frazione storica, un nucleo da cui il paese nei secoli si è sviluppato. E, come spesso accade, si trova nella parte alta del paese.

La via per raggiungerla si chiama Via Castellino (la trovate seguendo la strada che corre a sinistra della parrocchiale) e la frazione è conosciuta come Castello…beh, direi che è evidente il fatto che ci si trova nel luogo dove in tempi medievali sorgeva un castello, di cui oggi sono visibili solo le mura.

Sui sui ruderi è stata poi fatta costruire la Chiesa di San Carlo, con un bellissimo campanile a vela, visibile in realtà dal centro del paese.

borgo storico di Menaggio

Nonostante il castello non esista più, ci si accorge dallo stile delle vie e delle abitazioni, dai grandi portoni e dai molti affascinanti dettagli di essere nella parte antica del paese. Si respira un’atmosfera diversa dal resto dell’abitato, un’atmosfera di tempi antichi, dal fascino tutto suo!

dettaglio portone di menaggio

#3 Divertirsi!

E questo consiglio vale soprattutto in estate!

Sì, perché c’è un lido con piscine, c’è un minigolf, ma anche un rinomato campo da golf, ci sono punti noleggio barche, kayak e motoscafi e per i più atletici c’è anche una parete di roccia su cui fare arrampicate.

minigolf menaggio

Se avete voglia di fare, qui le possibilità non mancano!

Anche per chi ama la bici o le passeggiate Menaggio offre molto: è sia punto di partenza della ciclabile di 12 km che segue l’antico tracciato della ferrovia per Porlezza e sia punto di partenza per escursioni più o meno facili all’interno del Parco Val Sanagra e sulle pendici delle montagne alle sue spalle.

E poi ancora campi da tennis, da pallavolo e da pallacanestro…diciamo che non c’è possibilità di annoiarsi, basta solo saper scegliere!

Per indirizzi e maggiori dettagli sulle attività per il tempo libero consultate il sito dell’Ufficio Turistico, è fatto molto bene!

Alla prossima 🙂

 

 

 

 


Share:
Tagged: