maggio 15, 2015 0 Comments Cosa vedere, Lago in pillole, Locali e Ristoranti

Il Lago di Como in pillole

I miei 3 colpi di fulmine della settimana.

# Un piatto: Trofiette agli Asparagi e Salmone. Pasta fresca, fatta in casa.

Trofie con asparagi e salmone

Dove? Al Créme Caramel a San Siro, un ristorante proprio in riva al lago, in un angolo davvero particolare. Se avete la fortuna di mangiare fuori la vista è impagabile.

Io mi sono fatta tentare dalla verdura di stagione, ma se vi va la pizza non esitate…è squisita, una delle migliori pizze che abbia mangiato sul lago. Ve lo assicuro.

Il posto è molto piccolo, quindi non dimenticatevi di fare un colpo di telefono prima e di prenotare.

#2 Un oggetto: Fly 2. E’ il nome della scultura che vedete qui sotto.

Lago di Como, sculture e arte

I materiali sono marmo di Carrara e travertino persiano. Mi ha colpito la sua forma e guardandolo vi garantisco che è irresistibile la voglia di toccarlo. Ricorda forse un cuore, forse una farfalla, forse le ali di un cigno e il contrasto dei colori crea in realtà armonia, per non dire eleganza. Più lo guardo e più mi piace, difficile spiegare perché…è semplicemente un bell’oggetto, che terrei volentieri sul mobile di casa, potendo :-).

Ma questa è solo una delle tante sculture (per me una più bella dell’altra) della mostra “L’anima della materia” di Elvino Motti, a Villa Carlotta dal 13 maggio al 3 giugno.

#3 Un posto: la Torre di Rogaro (Tremezzo) – Lago di Como

La Torre di Rogaro a Tremezzo

Un posto a due passi da dove vivo, ma visto ora per la prima volta. Incredibile, ma vero! Sembra una terrazza vista lago. Un posto tranquillo, appena sopra la “frenetica” (almeno nella bella stagione) Tremezzina. Per trovarlo cercate il ristorante Al Veluu, la torre è 20mt più in là.

Inutile dire che la vista è incredibile. Utile forse aggiungere che d’estate qui si organizzano aperitivi ed eventi e si possono celebrare anche matrimoni civili. Bello comunque anche solo stare seduti e perdersi ad ammirare quello che si ha davanti. Provare per credere.

 

Per iscriverti alla Fan Page del mio blog e seguirmi clicca qui.

Salva


Share:
Tagged: