febbraio 28, 2017 0 Comments Locali e Ristoranti

Il Bistrò di Argegno, un nuovo punto di riferimento sul lago

Non sapete dove mangiare sul Lago di Como? Un posto molto particolare, tutto da provare è il Bistrò di Argegno.

Se per Bistrò si intende un locale a metà strada tra una caffetteria, un’enoteca e un’osteria, il Bistrot di Argegno ha fatto centro. Spesso essere di tutto un po’ può voler dire non essere nulla…insomma, non sapere né di me né di te.

Nel caso di questo grazioso locale, di apertura decisamente recente (a marzo sarà un anno), si può dire esattamente il contrario. Di ogni cosa ha preso il meglio e il risultato è un luogo di carattere, con una personalità ben definita, dove nessun dettaglio è lasciato al caso.

ingresso del Bistrò di Argegno dove mangiare prodotti ottimi

Dove mangiare sul Lago di Como: Bistrò di Argegno

Chiacchierando col gestore Roberto si capisce presto che il trucco del successo c’è e, per fortuna, si vede! Qui a farla da padrone sono i prodotti, di altissima qualità e selezionati uno per uno. La parola d’ordine è valorizzare le piccole aziende e i piccoli agricoltori, in alcuni casi appoggiando la politica del chilometro 0. Facile capire come questo dettaglio faccia la differenza.

formaggi

Poco importa se ci si va per fare colazione, per consumare un pranzo veloce o per sorseggiare un aperitivo. Il risultato non cambia: quello che vi verrà servito sarà ottimo, perché ottima è la materia prima.

patè e terrine

I prodotti sono anche esposti e si possono comprare. Vini, salumi, formaggi, olio, salse, marmellate, biscotti, cioccolato e chi più ne ha più ne metta.

Banco frigo con prodotti enogastronomici

Il bello è che la caccia alle eccellenze enogastronomiche è continua e da una volta con l’altra potreste trovare esposte delle deliziose novità.

banco del locale Bistrò di Argegno

Naturalmente questo lavoro certosino di ricerca è Roberto che lo fa, assieme al titolare. Roberto è un napoletano DOC, con la passione del buon cibo e del buon vino. E’ lui l’anima del locale, nel vero senso della parola.

E’ dimostrato: se chi è dietro al bancone (ma anche davanti, nel suo caso) ha carattere e fa il lavoro con passione, allora anche il locale ha personalità, vive e trasmette emozioni. Ed è esattamente quello che succede al Bistrò.

Oste dietro al bancone del Bistrò di Argegno

Roberto non vi serve semplicemente un panino o un calice di vino…ve lo racconta! Sia con le parole, se il locale non è troppo affollato e ha tempo di intrattenersi con voi, sia attraverso la cura di quello che vi mette nel piatto (o nel bicchiere). E’ lui che cerca, seleziona, assaggia e sceglie i prodotti. Ci mette la faccia insomma. E questo il cliente lo nota e lo apprezza.

Il locale non è di sua proprietà, i titolari sono gli stessi proprietari de La P’Osteria, un grazioso ristorante vista lago a due passi dal Bistrò. Ciò nonostante il modo in cui accudisce questo piccolo gioiello che ha avuto la fortuna e la capacità di ritrovarsi tra le mani è tale che si fa fatica a credere che sia “solo” un dipendente.

Mentre mi fa vedere pregiate bottiglie e succulenti prosciutti, si capisce che se quel determinato prodotto è lì c’è un perché e lui ne va orgoglioso. I produttori per lo più li conosce personalmente, ti sa dire nome e cognome, conosce la loro storia.bottiglie di vodka italiana

Una cosa però ci tiene molto a precisarla: il Bistrò non è un ristorante. Cosa che non va vista come un difetto. Semplicemente bisogna dare il giusto nome alle cose e sapere cosa aspettarsi.

Nel menù tre o quattro piatti caldi ci sono, ma il menù, appunto, non è chilometrico. Per intenderci, i pezzi forti sono i taglieri di salumi e formaggi, il piatto di prosciutto di Parma con mozzarella di Bufala, la polenta grigliata servita con pesto di missoltino (tipico pesce di lago) e pomodori secchi o la polenta servita con pancetta cotta affumicata.

polenta con salsa di missoltino

Qui si punta molto sul pasto di qualità, ma veloce, su una carta vini interessante, su ricche colazioni (con torte, yogurt, cereali, frutta, ecc) e su cocktail più o meno noti (alcuni “created by Roberto”) e di sicuro molto curati.

Giudicate voi se è poco. Io di sicuro vi dico che tra i tanti posti dove mangiare sul Lago di Como, anche il Bistrò di Argegno è certamente da provare.

A proposito, non chiedete pizze o piadine. Il perché? Ve lo spiegherà il gestore. La risposta è coerente con lo stile del locale, ve lo garantisco. 😉

Informazioni tecniche

Indirizzo: via Cacciatori delle Alpi, 37 – Argegno

Tel: +39 031 82 20 08

Wi-Fi: sì, la password è scritta su una delle tante lavagnette che arredano la sala laterale

Per essere sempre aggiornati su quello che succede al Bistrò e che di meglio ha da offrire visitate la loro Pagina Facebook

 

 

 

 


Share: